Interazione Apologetica: Cosa ci induce ad essere morali?

Cosa faresti se trovassi un anello che potrebbe renderti invisibile? Gige trovò l’anello e tolse tutti I vincoli. Uccise un re, sedusse la moglie del re e si stabilì nel palazzo. Il punto di Platone in questa storia fittizia è che non ci sono vincoli esterni, Gige poteva vivere una vita immorale senza problemi. La verità è che molti di noi hanno ragioni per essere morali. Molte volte, non vogliamo essere trovati immorali, perchè le persone potrebbero non rispettarci più.

Cosa ci induce ad essere morali? Molte persone chiedono, “Facciamo la cosa giusta perchè siamo morali, o agiamo moralmente per il timore di non essere rispettati?” Davanti al Signore “Obbedisci per amore della giustizia, o per paura di essere scoperto?”

Immanuel Kant, filosofo tedesco, insegnò che si è morali solo per il senso del dovere. Tuttavia, Gesù spiega che il peccato è insito nel nostro cuore. Uno potrebbe astenersi da una manifestazione esterna, ma la mente può compiere atti peccaminosi. Davide gridò, “Oh Dio, crea in me un cuore puro e rinnova dentro di me uno spirito ben saldo” (Sl 51:10).  Prega ora per un cuore puro, e prega per due Italiani e due Anglofoni membri della chiesa.

-Dr. Timothy Monahan

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *